Un sistema AI per creare video cooperativi

IMINT, un’azienda svedese specializzata in software per migliorare i video, sta lavorando a un progetto che consentirà alle persone presenti a un dato evento di realizzare “video cooperativi” con i loro smartphone.

Il sistema (posto ovviamente l’opt-in dell’utente) analizzerà i video caricati nel Cloud dell’azienda leggendo fra le altre cose la posizione e la direzione del telefono. Oltre a questo il sistema userà algoritmi AI di riconoscimento oggetti per identificare elementi comuni ritratti nel video. Se nel Cloud dovesse trovare video di altri utenti ripresi nello stesso luogo e nello stesso momento (pensiamo ad esempio a un concerto) il sistema inizierà a “montarli” creando un video cooperativo, con spezzoni presi dai telefoni di più utenti, rendendo il prodotto finale disponibile a tutti i partecipanti.

Forbes lo spiega in maniera più dettagliata: This AI Makes Movies From Hundreds Of Phones Automatically

Sono Head of Artificial Intelligence di SNGLR Holding AG, un gruppo svizzero specializzato in tecnologie esponenziali con sedi in Europa, USA e UAE, dove curo i programmi inerenti all'intelligenza artificiale. Dopo la laurea in Management ho conseguito una specializzazione in Business Analytics a Wharton, una certificazione Artificial Intelligence Professional da IBM e una sul machine learning da Google Cloud. Ho trascorso la maggior parte della carriera – trent'anni - nel settore della cybersecurity, dove fra le altre cose sono stato consigliere del Ministro delle Comunicazioni e consulente di Telespazio (gruppo Leonardo). Oggi mi occupo prevalentemente di intelligenza artificiale, con consulenze sull'AI presso aziende private e per la Commissione Europea, dove collaboro con la European Defence Agency e il Joint Research Centre. Questo blog è personale.