Un bot su Weibo per prevenire i suicidi avrebbe già salvato 1000 vite

Tree Hole è un bot che cerca fra i messaggi di Weibo, uno dei social network più famosi in Cina (si stima che il 30% degli utenti cinesi lo usi), per trovare segnali che possano indicare la volontà di suicidarsi.

Il bot effettua una scansione dei post pubblici ogni quattro ore, dopodiché l’analisi semantica cerca di individuare frasi e parole sospette. Una volta appurato che l’utente è a rischio (l’accuratezza del sistema raggiunge l’82%) esso viene contattato da uno dei 600 psicologi, consulenti e volontari che prestano il loro tempo al progetto.

Solo in Cina vi sono 136.000 suicidi l’anno (dati del 2016), mentre secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il suicidio è globalmente la seconda causa di morte per i giovani dai 15 ai 29 anni. Tree Hole monitora i messaggi assegnando loro un livello di importanza/urgenza da 1 a 10. Solo i messaggi dal quinto livello in su vengono gestiti, anche perché i volontari non sempre hanno il tempo o la possibilità di contattare tutti.

Lanciato nel 2018, secondo il suo sviluppatore – l’esperto di intelligenza artificiale Huang Zhisheng – Tree Hole finora ha evitato oltre 1000 suicidi.

Mi sono appassionato all'intelligenza artificiale da quando ho potuto vedere all'opera i primi sistemi esperti negli anni '80. Già dal 1989 mi occupavo di cybersecurity (analizzando i primi virus informatici) ma non ho mai smesso di seguire gli sviluppi dell'AI. Dopo la laurea in Management ho conseguito una specializzazione in Business Analytics a Wharton, una certificazione Artificial Intelligence Professional da IBM e una sul machine learning da Google Cloud. Sono socio fondatore del chapter italiano di Internet Society, membro dell’Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche (AIIC), della Association for the Advancement of Artificial Intelligence (AAAI) e dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale (AIxIA). Dal 2002 al 2005 ho servito il Governo Italiano come advisor del Ministro delle Comunicazioni sui temi di cyber security. Oggi partecipo ai lavori della European AI Alliance della Commissione Europea e a workshop tematici della European Defence Agency e del Joint Research Centre. Questo blog è personale.