Testo provvisorio AI Act disponibile in italiano

Parlamento europeo

Il testo provvisorio del regolamento sull’intelligenza artificiale è ora disponibile in italiano per il voto in Parlamento. Il compromesso politico sul futuro quadro europeo per l’AI, già tradotto in due terzi delle lingue dell’UE, sarà messo ai voti il 13 marzo a mezzogiorno, dopo un dibattito che avverrà il giorno precedente. Come si evince dalla lista di voto, non sono stati presentati ulteriori emendamenti.

A causa della cosiddetta procedura di “corrigendum” applicata in vista delle elezioni europee, il Parlamento vota su una versione provvisoria che non è ancora stata convalidata dagli esperti legali e linguistici.

Una seconda votazione avrà luogo in commissione parlamentare e quindi il testo andrà in plenaria a metà aprile. Seguirà l’approvazione formale da parte del Consiglio dell’UE, probabilmente in occasione della riunione dei ministri dell’Agricoltura del 29 aprile. Secondo Laura Caroli, assistente parlamentare del correlatore Brando Benifei (S&D), “il testo dovrebbe entrare in vigore molto probabilmente alla fine di maggio”, come ha scritto in un post su LinkedIn.

Mi occupo da molti anni di intelligenza artificiale. Dopo la laurea in Management ho conseguito una specializzazione in Business Analytics a Wharton, una certificazione Artificial Intelligence Professional da IBM e una sul machine learning da Google Cloud. Ho trascorso la maggior parte della carriera – trent'anni - nel settore della cybersecurity, dove fra le altre cose sono stato consigliere del Ministro delle Comunicazioni e consulente di Telespazio (gruppo Leonardo). Oggi mi occupo prevalentemente di intelligenza artificiale, lavorando con un'azienda leader del settore e partecipando a iniziative della Commissione Europea. Questo blog è personale e le opinioni espresse appartengono ai singoli autori.