Scrivere la storia: il 27 aprile ASPIRE lancerà la prima edizione della “Abu Dhabi Autonomous Racing League che ridefinirà il futuro degli sport estremi.

  • Sul circuito di Yas Marina saranno presenti alle corse automobilistiche senza conducenti più di 10.000 persone
  • Gareggeranno in simultanea 4 macchine a guida autonoma nel primo tentativo del genere al mondo
  • I codificatori saranno i piloti: parteciperanno 8 squadre internazionali per un montepremi di US$ 2,25 milioni
  • ADNOC assume il titolo di sponsor di A2RL a sostegno del progresso tecnologico della mobilità

ABU DHABI, Emirati Arabi Uniti–(BUSINESS WIRE)–Sabato 27 aprile, Abu Dhabi ospiterà un evento rivoluzionario, accogliendo 10.000 spettatori che assisteranno alla prima edizione dell’ ASPIRE Abu Dhabi Autonomous Racing League ( A2RL ) presso l’iconico Yas Marina Circuit. Questa ultimissima competizione autonoma rappresenta una pietra miliare nella storia degli sport motoristici e preannuncia essere il più importante campionato del suo genere a livello globale.




Si sfideranno otto squadre: Code19 Racing (una delle prime entità indipendenti di corse autonome dagli Stati Uniti), Constructor University (con sede in Germania e Svizzera), Fly Eagle (in rappresentanza del Beijing Institute of Technology della Cina e della Khalifa University degli Emirati Arabi Uniti), HUMDA Lab (membro del Széchenyi István University Group dell’Ungheria), KINETIZ (una collaborazione tra la Nanyang Technological University di Singapore e la Kintsugi con sede negli Emirati Arabi Uniti), PoliMOVE (in rappresentanza del Politecnico di Milano, dell’Italia), UNIMORE (anch’essa italiana – Università di Modena e Reggio Emilia) e la Technical University of Munich – TUM (della Germania), tutti in lizza per vincere il sostanzioso montepremi di 2,25 milioni di dollari.

I team di coder e ingegneri che parteciperanno avranno accesso esclusivo a vetture Dallara Super Formula SF23 identiche, grazie a una partnership con Japan Race Promotions. Queste automobili saranno autonomizzate con stack da corsa autonomi sviluppati e integrati dal Technology Innovation Institute (TII). L’unica variabile risiede nel modo in cui ogni squadra utilizzerà le proprie capacità di codifica, gli algoritmi di IA e l’esperienza nello sviluppo di software di apprendimento automatico per insegnare alle proprie auto come guidare. Attualmente riconosciute come le auto da corsa a ruote scoperte più veloci del mondo dopo la Formula Uno, queste vetture possono raggiungere velocità fino a 300 km/h.

Per la prima volta, il formato di gara prevede la guida simultanea sul circuito di quattro auto autonome, un’impresa mai tentata prima. In una serie di gare di pre-qualificazione, alla finale parteciperanno le auto con i migliori risultati del Lap Test e dello Speed Test, che andranno in finale dove si sfideranno nel sorpasso per avere un vincitore finale. Si svolgerà anche una gara automobilistica di IA contro uomini, con la Technology Innovation Institute (TII), che si cimenterà nell’elettrizzante sfida tra la propria auto autonoma contro l’ex pilota di F1 Daniil Kvyat. TII cercherà di avvicinarsi il più possibile al tempo sul giro dell’uomo e dimostrerà anche la capacità dell’auto autonoma di guidare senza assistenza GPS.

H.E. Faisal Al Bannai, Segretario generale dell’ Advanced Technology Research Council – ASPIRE, entità madre di ASPIRE e consigliere del Presidente degli Emirati Arabi Uniti per la ricerca strategica e gli affari tecnologici avanzati, ha dichiarato: “Spingendo i confini della tecnologia in condizioni estreme, scopriamo nuove frontiere della scienza. Questo nuovo paradigma di gare sfrutta l’apice delle capacità di codifica, degli algoritmi di intelligenza artificiale e dell’abilità nello sviluppo di software, le competenze del futuro. Facendo leva su queste capacità, apriamo un percorso all’avanguardia nella ricerca e nello sviluppo, spingendo Abu Dhabi a diventare un polo di innovazione globale”.

ADNOC partecipa in qualità di sponsor principale, fornendo un sostegno fondamentale e sottolineando l’entusiasmo diffuso per il progresso della tecnologia delle corse autonome. S.E. Dr. Sultan Al Jaber, Ministro dell’Industria e delle Tecnologie Avanzate e Group MD & CEO di ADNOC, ha aggiunto: “Mentre navighiamo verso il futuro industriale degli Emirati Arabi Uniti, il nostro impegno verso il valore del Paese e l’avanzamento tecnologico è incrollabile. A2RL incarna la nostra dedizione per l’integrazione di tecnologie all’avanguardia, tra cui l’intelligenza artificiale, per promuovere la competitività e la crescita economica in tutti i settori”. Per decenni, ADNOC ha investito nelle più recenti tecnologie e innovazioni – dalla sala di controllo alla sala riunioni – per fornire l’energia moderna che alimenta le nostre vite”.

Stephane Timpano, CEO di ASPIRE, organizzatore di A2RL, ha dichiarato: “A2RL è più di una semplice gara: è una piattaforma per testare e ottimizzare le tecnologie dei veicoli autonomi, migliorando la sicurezza e l’affidabilità sulle strade pubbliche. Con il supporto di partner locali e internazionali, stiamo avvicinando il futuro della mobilità”. La gara inaugurale ha attirato una serie di sponsor diversi, ognuno dei quali ha contribuito con le proprie competenze e risorse a garantire il successo dello sviluppo delle auto autonome all’avanguardia. Partner di primo piano, come Du, DMT, AWS e Mubadala, hanno svolto un ruolo fondamentale nel plasmare la traiettoria dell’evento, mentre media partner come Motorsports, Inc. Arabia, FastCompany Middle East e What’s On, che hanno amplificato la visibilità di A2RL.

I partner tecnici, tra cui Dallara, Danisi Engineering, Meccanica 42, Kistler, Seyond, Eventagrate, Live in Five, Focal Point VR e Vislink, hanno prestato le loro conoscenze specialistiche per elevare gli standard di innovazione e performance dell’evento.

Un’esclusiva Fan Zone promette un’eccellente esperienza per le famiglie, i fan degli sport motoristici e gli appassionati di tecnologia. Con attività su misura, gli ospiti potranno immergersi in tecnologie e giochi all’avanguardia, tra cui un’accattivante zona VR e il museo dell’intelligenza artificiale Raceum. Dalle 16:00 (GST) del 27 aprile, i giovani studenti della A2RL STEM Competition mostreranno le loro abilità di codifica su auto da corsa autonome in scala 1:8 e vi parteciperanno 18 scuole che si sfideranno per creare ancora più coinvolgimento. La serata si concluderà alle 23:00 (GST), con eventi quali la cerimonia di premiazione dei vincitori, i fuochi d’artificio, uno spettacolo di droni e un concerto after-show con il DJ Andre Soueid.

Per coloro che non potranno esserci di persona, le emozionu della giornata delle gare saranno percepibili sui vari canali di live streaming, tra cui il sito ufficiale di A2RL, i canali YouTube e Twitch, motorsport.tv e l’app A2RL. Gli interessati sono invitati a visitare il sito web di A2RL e a monitorare i canali dei social media per gli aggiornamenti relativi al palinsesto e ai dettagli sulla visione della gara nelle rispettive regioni.

L’evento inaugurale di A2RL fa parte della Settimana della Mobilità di Abu Dhabi, in programma dal 24 aprile al 1° maggio.

Fonte: AETOSWire

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Contacts

Jennifer Dewan, Responsabile senior delle comunicazioni

Jennifer.dewan@tii.ae