Premio Bosch per i giovani ricercatori di intelligenza artificiale

Il Bosch Center for Artificial Intelligence ha istituito il Bosch Young Researcher Award, un premio di 50.000 Euro per chi effettua ricerche sulla sicurezza, la robustezza e la “spiegabilità” dell’intelligenza artificiale.

Il premio è indirizzato a ricercatori che hanno ottenuto il dottorato da massimo sei anni e che lavorano in una università o in un’organizzazione no-profit in diversi Paesi d’Europa (inclusa l’Italia, la lista completa è disponibile sul sito web del premio).

Sono Head of Artificial Intelligence di SNGLR Holding AG, un gruppo svizzero specializzato in tecnologie esponenziali con sedi in Europa, USA e UAE, dove curo i programmi inerenti all'intelligenza artificiale. Dopo la laurea in Management ho conseguito una specializzazione in Business Analytics a Wharton, una certificazione Artificial Intelligence Professional da IBM e una sul machine learning da Google Cloud. Ho trascorso la maggior parte della carriera – trent'anni - nel settore della cybersecurity, dove fra le altre cose sono stato consigliere del Ministro delle Comunicazioni e consulente di Telespazio (gruppo Leonardo). Oggi mi occupo prevalentemente di intelligenza artificiale, con consulenze sull'AI presso aziende private e per la Commissione Europea, dove collaboro con la European Defence Agency e il Joint Research Centre. Questo blog è personale.