Motion2Vec: il robo-chirurgo che ha imparato da YouTube

Il titolo sembra un clickbait ma è tutto vero: ricercatori della UC Berkeley e di Intel hanno realizzato un algoritmo che ha imparato a eseguire suture (tutt’altro che perfette, c’è da dirlo) osservando i video su YouTube.

Certo, non sono video qualsiasi. Si tratta di filmati di chirurghi umani che effettuano suture utilizzando il famoso robot Da Vinci (da Vinci robot kit o DVRK). L’algoritmo ha imparato i movimenti dai video segmentandoli in azioni/sotto-obiettivi/opzioni in apprendimento semi-supervisionato. Quindi si è messo all’opera su un pezzo di stoffa, come si può vedere dalla dimostrazione qui in basso.

Dal sito di Motion2Vec. A sinistra il chirurgo umano, a destra l'imitazione dell'AI
Dal sito di Motion2Vec. A sinistra il chirurgo umano, a destra l’imitazione dell’AI

I risultati non sono eccezionali: con un’accuratezza dell’85,5% rispetto ai video e un errore medio di 0,94 centimetri nell’imitazione delle pose l’algoritmo non rappresenta una minaccia immediata per il posto di lavoro dei chirurghi umani. Ma la tecnologia non può che migliorare.

Sul sito del progetto potete trovare tutti i video, mentre la ricerca si trova qui (in pdf).

Sono partner e fondatore di SNGLR Holding AG, un gruppo svizzero specializzato in tecnologie esponenziali con sedi in Europa, USA e UAE, dove curo i programmi inerenti l'intelligenza artificiale. Dopo la laurea in Management ho conseguito una specializzazione in Business Analytics a Wharton, una certificazione Artificial Intelligence Professional da IBM e una sul machine learning da Google Cloud. Sono socio fondatore del chapter italiano di Internet Society, membro dell’Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche (AIIC), della Association for the Advancement of Artificial Intelligence (AAAI), della Association for Computing Machinery (ACM) e dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale (AIxIA). Dal 2002 al 2005 ho servito il Governo Italiano come advisor del Ministro delle Comunicazioni sui temi di cyber security. Oggi partecipo ai lavori della European AI Alliance della Commissione Europea e a workshop tematici della European Defence Agency e del Joint Research Centre. Questo blog è personale.