La voce inglese di Alexa ha imparato a parlare spagnolo

Se avete a che fare con strumenti vocali multilingua noterete come per lingue diverse lo strumento usi generalmente voci diverse. Ora un team di Amazon Science, lavorando su Alexa, lo smart speaker dell’azienda, è riuscito a trasferire alla voce inglese la capacità di parlare spagnolo con l’accento e la velocità di un madrelingua.

Il text-to-speech neurale (neural text-to-speech, o NTTS) usa le reti neurali per generare il discorso direttamente dai rendering fonetici dei testi di input. Negli ultimi anni il team di Amazon TTS ha usato NTTS per trasferire le inflessioni vocali (prosodia) da una voce registrata a una voce sintetizzata o per cambiare lo stile del parlato di una voce sintetizzata, per farla sembrare più simile a un giornalista o a un DJ. Allo stesso modo il TTS neurale consente di insegnare a una voce già esistente una lingua diversa.

Per approfondire i dettagli tecnici consiglio direttamente il blog di Amazon science: English-language Alexa voice learns to speak Spanish

Sono Head of Artificial Intelligence di SNGLR Holding AG, un gruppo svizzero specializzato in tecnologie esponenziali con sedi in Europa, USA e UAE, dove curo i programmi inerenti all'intelligenza artificiale. Dopo la laurea in Management ho conseguito una specializzazione in Business Analytics a Wharton, una certificazione Artificial Intelligence Professional da IBM e una sul machine learning da Google Cloud. Ho trascorso la maggior parte della carriera – trent'anni - nel settore della cybersecurity, dove fra le altre cose sono stato consigliere del Ministro delle Comunicazioni e consulente di Telespazio (gruppo Leonardo). Oggi mi occupo prevalentemente di intelligenza artificiale, con consulenze sull'AI presso aziende private e per la Commissione Europea, dove collaboro con la European Defence Agency e il Joint Research Centre. Questo blog è personale.