Il Canada investe 2,4 miliardi di dollari nell’AI

Bandiera del Canada, immaginata con Midjourney

Il governo canadese ha annunciato un pacchetto di misure da 2,4 miliardi di dollari (canadesi), incluso nel prossimo Budget 2024, per consolidare la posizione del Paese nel settore dell’intelligenza artificiale. L’obiettivo è stimolare la crescita occupazionale, aumentare la produttività e promuovere uno sviluppo responsabile della tecnologia.

Il Canada ha già investito oltre 2 miliardi di dollari dal 2017 per sostenere la ricerca e l’innovazione nel campo dell’AI e del digitale, ed è stato il primo Paese al mondo a introdurre una strategia nazionale per l’AI. Tuttavia, con la crescente competizione globale, ulteriori investimenti si rendono necessari per mantenere il vantaggio competitivo.

Il nuovo piano prevede 2 miliardi di dollari per potenziare le infrastrutture di calcolo e tecnologiche a disposizione di ricercatori e imprese, 200 milioni di dollari per supportare le start-up AI attraverso le Regional Development Agencies, e 100 milioni di dollari per aiutare le PMI ad adottare soluzioni AI attraverso il programma NRC IRAP AI Assist.

Sono inoltre previsti 50 milioni di dollari per la formazione di nuove competenze per i lavoratori in settori a rischio, 50 milioni di dollari per creare un Canadian AI Safety Institute dedicato alla comprensione e mitigazione dei rischi dei sistemi AI avanzati e 5,1 milioni di dollari per rafforzare l’applicazione dell’Artificial Intelligence and Data Act.

Il settore dell’AI in Canada conta attualmente oltre 140.000 professionisti attivamente impegnati, con una crescita del 29% rispetto all’anno precedente. Questi investimenti mirano a sostenere tale crescita, creando opportunità di lavoro e stimolando l’innovazione in tutta l’economia.

Parallelamente, il Canada si sta impegnando per una regolamentazione responsabile dell’AI, attraverso l’introduzione del già citato Artificial Intelligence and Data Act e il lancio di un codice di condotta volontario per lo sviluppo e la gestione dei sistemi di AI generativa avanzata.

Sebbene significativi, gli investimenti annunciati dal governo canadese riflettono la necessità di mantenere il passo con la rapida evoluzione del settore dell’AI a livello globale. Sarà importante monitorare l’efficacia di queste misure nel sostenere la competitività del Canada e nel garantire uno sviluppo equo e responsabile della tecnologia.

Per approfondire: Securing Canada’s AI advantage

Mi occupo da molti anni di intelligenza artificiale. Dopo la laurea in Management ho conseguito una specializzazione in Business Analytics a Wharton, una certificazione Artificial Intelligence Professional da IBM e una sul machine learning da Google Cloud. Ho trascorso la maggior parte della carriera – trent'anni - nel settore della cybersecurity, dove fra le altre cose sono stato consigliere del Ministro delle Comunicazioni e consulente di Telespazio (gruppo Leonardo). Oggi mi occupo prevalentemente di intelligenza artificiale, lavorando con un'azienda leader del settore e partecipando a iniziative della Commissione Europea. Questo blog è personale e le opinioni espresse appartengono ai singoli autori.