Diagnosticare Covid-19 dalle TAC polmonari? Non tutti sono convinti

Nelle scorse settimane alcune aziende hanno rilasciato le loro soluzioni diagnostiche per individuare la malattia Covid-19 dalle TAC ai polmoni grazie ad algoritmi di deep learning. Diversi ricercatori tuttavia hanno sollevato dubbi a riguardo, un po’ per i piccoli dataset usati per testarne l’efficacia, un po’ per la limitazione dei sistemi che consentirebbe loro di riconoscere solo la malattia in fase avanzata.

Per approfondire: Claims that AI detects coronavirus in X-rays aren’t convincing medical experts

Mi occupo da molti anni di intelligenza artificiale. Dopo la laurea in Management ho conseguito una specializzazione in Business Analytics a Wharton, una certificazione Artificial Intelligence Professional da IBM e una sul machine learning da Google Cloud. Ho trascorso la maggior parte della carriera – trent'anni - nel settore della cybersecurity, dove fra le altre cose sono stato consigliere del Ministro delle Comunicazioni e consulente di Telespazio (gruppo Leonardo). Oggi mi occupo prevalentemente di intelligenza artificiale, con consulenze sull'AI presso aziende private e per la Commissione Europea, dove collaboro con la European Defence Agency e il Joint Research Centre. Questo blog è personale e le opinioni espresse appartengono ai singoli autori.