AI e agricoltura: nascerà in Australia la fattoria senza lavoratori umani

L’australiana Charles Sturt University (CSU) assieme all’azienda Food Agility hanno annunciato che intendono creare una “fattoria intelligente” dove i robot faranno tutto il lavoro, senza bisogno di lavoratori umani. La smart farm sarà costruita nel campus della CSU a Wagga Wagga, una città di 56.000 abitanti nel Nuovo Galles del Sud, e potrà contare su trattori autonomi, mietitrici e altri robot agricoli, così come programmi AI progettati per aiutare nella gestione della fattoria.

La CSU e Food Agility vogliono usarla per insegnare agli agricoltori australiani come trarre vantaggio dalla tecnologia per automatizzare le varie fasi della produzione del cibo.

Per approfondire: “Hands-Free” Smart Farm Will Replace Laborers with Robots

Sono partner e fondatore di SNGLR Holding AG, un gruppo svizzero specializzato in tecnologie esponenziali con sedi in Europa, USA e UAE, dove curo i programmi inerenti l'intelligenza artificiale. Dopo la laurea in Management ho conseguito una specializzazione in Business Analytics a Wharton, una certificazione Artificial Intelligence Professional da IBM e una sul machine learning da Google Cloud. Sono socio fondatore del chapter italiano di Internet Society, membro dell’Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche (AIIC), della Association for the Advancement of Artificial Intelligence (AAAI), della Association for Computing Machinery (ACM) e dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale (AIxIA). Dal 2002 al 2005 ho servito il Governo Italiano come advisor del Ministro delle Comunicazioni sui temi di cyber security. Oggi partecipo ai lavori della European AI Alliance della Commissione Europea e a workshop tematici della European Defence Agency e del Joint Research Centre. Questo blog è personale.